Azienda

Salf bocce, con sede a Cologna (Ferrara) produce e commercializza bocce da competizione di più alto livello da sempre. Segui il nostro sito periodicamente aggiornato per scoprire nuovi modelli, colorazioni e tendenze del settore.

La nostra storia

La ditta SALF BOCCE fu fondata nel 1983 come espressione produttiva nata dall’esperienza di uno dei due fondatori.

Dal 1983 al 1985 l’azienda SALF BOCCE seguì i canoni di produzione dettati dalle tecnologie dell’epoca, ma nel 1985 divenne protagonista di una nuova ed innovativa tecnica produttiva la C.O.N.I. (Compound Over Nucleus Internal).

La C.O.N.I. ha permesso, e permette tuttora, di creare una boccia con nucleo interno di 80 millimetri di diametro formato da un materiale leggero che meglio assorbe i colpi nel gioco. La presenza del nucleo interno permette l’utilizzo di un rivestimento esterno con materiali più pesanti, più resistenti e più duraturi.

Sull’onda di questa fondamentale innovazione tecnica, documentata da un deposito di brevetto per invenzione industriale, e dal successo commerciale che ne conseguì, nacque fra SALF BOCCE e la FEDERAZIONE ITALIANA BOCCE, allora U.B.I. (Unione Bocciofila Italiana), un sodalizio che portò immediatamente SALF BOCCE ad essere unico sponsor tecnico dei Campionati del Mondo che si svolsero a Milano nel settembre 1985 e che continuerà ininterrottamente per quindici anni.

Fino al 2000 la Nazionale Italiana in ogni manifestazione giocò con bocce SALF e a tutti i Campionati Italiani e Mondiali, di ogni categoria. SALF BOCCE partecipò come unico sponsor tecnico.

Dal 1 gennaio 1990 NICOLA PELIZZARI divenne l’unica guida di SALF BOCCE fino al 2003 quando accettò l’affitto dell’azienda proposto da XSPORT SRL che ne divenne di fatto unica utilizzatrice del marchio, sostituendolo con il proprio, e del relativo impianto produttivo.

Continuarono quindi i successi commerciali che fecero la storia del gioco, entrando nel cuore dei giocatori: ROLLER, NAIF, MIRÒ, la prestigiosa MATISSE e tanti altri.

Nel dicembre 2009 XSPORT decise, in accordo con NICOLA PELIZZARI, che ne era proprietario, di trasferire all’estero, in Cina, l’intero impianto produttivo, per poter garantire la stessa qualità, le stesse caratteristiche del prodotto italiano ad un costo ridotto, per il produttore e per l’utilizzatore finale.

La produzione partì, ma subentrarono fattori tali da scoraggiare il tentativo ed il progetto si bloccò.

Le strade si divisero, XSPORT proseguì il suo tentativo in Cina, autonomamente, con marchio proprio, SALF BOCCE con NICOLA PELIZZARI nel settembre 2010 riavviò un nuovo impianto produttivo in Italia. Iniziò così la produzione del modello RIO, boccia stampata in unica massa, senza nucleo interno, per poi passare nel marzo 2011 ad una nuova e rivoluzionaria tecnica di stampaggio.

Tuttora le ditte concorrenti utilizzano la tecnica produttiva inventata da SALF BOCCE nel 1986 ed ufficializzata dal Ministero dell’Industria del Commercio e dell’Artigianato con brevetto di “Invenzione Industriale”, rilasciato a Roma il 23 marzo 1989 con n° 1205509, e quindi, ad eccezione della ditta Super Martel, alla quale è stato concesso l’utilizzo gratuito del brevetto, gli altri produttori hanno impiegato in passato quella tecnologia infrangendo l’esclusiva brevettuale.

Quell’esperienza ci impone la massima riservatezza sul metodo costruttivo che guida la produzione attuale ma ci fa dire, con orgoglio e consapevolezza, che il prodotto ha oggi superiore equilibrio, superiore compattezza e garanzia di durata anche rispetto alla stessa nostra produzione precedente.

Ed i modelli che si susseguono nel mercato, a partire dal modello RIO, sono fonte di grande curiosità e d’apprezzamento da parte di giocatori ed esperti del settore, per noi di grande orgoglio, perché fin dal 1983 ci guida l’incessante ricerca dell’innovazione e della massima qualità produttiva.